fbpx

Da ottobre per usare un visore Oculus bisognerà avere un account Facebook

Da ottobre per usare un visore Oculus bisognerà avere un account Facebook

Ultime notizie fresche fresche dal blog di Oculus.

Ci sono aggiornamenti importanti in merito all’accesso ai dispositivi Oculus a partire da ottobre 2020.

Ecco che cosa abbiamo scoperto:

  • Chiunque utilizzi un dispositivo Oculus per la prima volta dovrà accedere con un account Facebook.
  • Se si tratta di un utente già esistente in possesso di un account Oculus, potrà accedere con Facebook e unire gli account Oculus e Facebook.
  • Chiunque scelga di non unire i due account, può continuare a utilizzare l’account Oculus per altri due anni.

Dal 1° gennaio 2023, non esisterà più il supporto per gli account Oculus

Se si sceglie di non unire i due account Oculus e Facebook, si potrà si continuare ad utilizzare il dispositivo, ma non con le piene funzionalità che richiederanno invece un account Facebook.

Ma attenzione, buone notizie per chi non vuol essere trovato dagli amici di Oculus con il nome Facebook, si potrà comunque fare: basterà cambiare l’opzione per la visibilità nelle impostazioni di Oculus.

Non solo, sarà anche possibile scegliere quali informazioni sulla propria attività VR pubblicare sul profilo Facebook o sulla cronologia.

E se più persone usano lo stesso visore?

Sulla questione è work in progress. Risulta ad oggi in lavorazione la possibilità per più utenti di accedere allo stesso dispositivo utilizzando ciascuno il proprio account Facebook, in modo cherestino separate le informazioni di coloro che usano lo stesso visore.

Quindi ricapitolando, a breve saranno adottati gli standard della community di Facebook e una nuova politica aggiuntiva incentrata sulla realtà virtuale. Ma perché tutto questo?

Semplice. L’intento è quello di offrire agli utenti uno strumento facile per segnalare comportamenti scorretti, sensibilizzando le persone alla responsabilità.

Un vantaggio reciproco

Come sappiamo Facebook aggiunge di continuo nuovi strumenti per la privacy e la sicurezza. Con questa operazione quindi Oculus può farli propri e trarne così vantaggio.

Dall’altra parte, conviene anche al colosso Facebook, che utilizzerà le informazioni relative all’utilizzo della realtà virtuale non solo per migliorarne l’esperienza, ma anche per mostrare contenuti personalizzati, inclusi gli annunci.

Vuoi ricevere ulteriori aggiornamenti su questo argomento? Non esitare, contattaci.

Entra nel mondo Virtual Play e scopri tutte le opportunità.

Compila tutti i campi, verrai contattato da un nostro consulente in brevissimo tempo.

Configurazione (facoltativo)
Non soKAT VR PRO BaseRift VRVive VR+



Chatta con noi
Hai bisogno di aiuto?
Ciao
Come posso aiutarti?
Powered by